Accesso abusivo per il dipendente che sottrae dati aziendali prima della cessazione del rapporto

Costituisce accesso abusivo a sistema informatico la condotta del dipendente che, in vista dell’interruzione del rapporto di lavoro, provvede a copiare ingenti quantità di dati su supporti informatici per poi portarli via all’esterno ed utilizzarli per finalità diverse da quelle consentite.

In particolare, nella fattispecie, il dipendente, accingendosi a lasciare il posto di lavoro per andare presso altra azienda, approfittando del fatto di essere ancora autorizzato ad accedere ai dati aziendali (principalmente dati relativi alla clientela della società) aveva iniziato a copiarli su supporti esterni che poi sono stati portati all’esterno (o quanto meno non rivenuti all’interno dell’azienda) e in ciò contravvenendo innanzitutto alle norme interne che non consentivano l’accesso ai dati per finalità diverse da quelle connesse alla propria competenza o per semplice copia di backup.

Ulteriore circostanza, desunta per indizi cui l’imputato non ha saputo concretamente controbattere, è che sin dal terzo giorno successivo alla cessazione del rapporto di lavoro del soggetto, la società ha registrato un’imponente distrazione di clientela a beneficio della società in cui l’ex lavoratore era andato a lavorare.

Il decorso processuale della vicenda è stato particolarmente lungo e travagliato essendo stati necessari ben due passaggi in corte d’appello e due ricorsi per cassazione (tali fatti hanno poi determinato la prescrizione dei reati ascritti).

La pronuncia si rivela particolarmente importante in quanto denota l’importanza della formalizzazione delle regole aziendali in termini di trattamento dei dati e autorizzazione all’accesso da parte dei dipendenti posto che, in caso di violazione, la condotta può costituire una fattispecie illecita che va dalla meno grave prevista dall’articolo 167 del D.Lgs. 196/2003 (illecito trattamento) fino a quella ben più gravemente punita di cui all’articolo 615 ter del codice penale (accesso abusivo a sistema informatico).

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...