Obbligo di disporre la perizia se per acquisire e valutare i fatti occorrono specifiche competenze

0
1428

La Cassazione penale, con sentenza depositata il 27.06.2019, descrive e delinea il ruolo di “peritus perito, il giudice possedesse in proprio le capacità scientifiche di valutazione.

Secondo la Suprema Corte “l’art. 220 cod. proc. pen. prevede l’espletamento sociale”.

Lo svolgimento alle richieste del giudice. L’acquisizione di valutazioni comprende l’individuazione ed enunciazione di nozioni e di regole tecniche, di leggi scientifiche, di massime di esperienza e di inferenze fondate su dati già acquisiti mediante altri mezzi di prova o direttamente ottenuti attraverso le operazioni peritali.

Dunque “la perizia, pur essendo rimessa ad una valutazione discrezionale del giudice, rappresenta un indispensabile strumentodo scientifico sia di interloquire sulla validità dello stesso”.

..il ruolo di peritus perito”.

Gli Ermellini evidenziano come il peritorico.

Toccherà poi al giudice tirare le fila e valutare se si sia addivenuti a una spiegazione dell’eziologia dell’evento.

Quanto al valore del sapere scientifico, “ai fini della ricostruzione del nesso causale, è utilizzabile anche una legge scientifica che non sia unanimemente riconosciuta, essendo sufficiente il ricorso alle acquisizioni maggiormente accolte o generalmente condivise, attesa la diffusa consapevolezza della relatività e mutabilità delle conoscenze scientifiche”.

Di tale indagine il giudice è chiamato.

Si tratta di accertamenti e valutazioni di fatto.

Il giudizio demandatoria”.

Ulteriore aspetto l’esaustività e incontrovertibilità dei rilievi formulati dal consulente di parte civile.

Tale assunto promuovere questa pluralità ed eterogeneità di contributi cognitivi. 

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...