Parliamo del baratto”

0
337

Ormai i più conosceranno la missiva inviata dal Presidente Soro al Presidente dell’EDPB (il Comitatoria già avviata sulla piattaforma Weople.

L’Applicazione in questione, da quanto.

Per arrivare a ciò il sistema si articola in due fasi:

  • l’acquisizione dei dati e;
  • il loro successivo trasferimento a terzi, per attività di marketing.  

Per quanto.

Del pari anche la successiva attività di trasferimento potrà infatti scegliere se partecipare alle campagne pubblicitarie o far inserire i propri dati anonimizzati all’interno di database aziendali.

Dal meccanismo, ove correttamente inteso dallo scrivente, si svilupperebbero le problematiche evidenziate dal Garante, ovvero:

  • portabilità dei dati a mezzo delega conferita a terzi e;
  • “commerciabilità” dei dati, prevedendo per l’interessatorno economico.

La prima si ritiene essere una questione di natura prettamente giuridica e pertantore.

Tuttavia, nulla è specificato, i mezzi di ricorso di cui agli arti. 77, 78, 79 e 82.

In altri termini l’esercizio dei diritti (artt. 15-22) rimarrebbe al di fuori della predetta possibilità di rappresentanza poiché, di fatto, antecedente ai mezzi di ricorso. Con il ricorso e il reclamo si manifestano eventuali presunte violazioni, mentre nella fase dell’esercizio dei diritti l’asserita violazione non sarebbe ancora avvenuta.

Ciononostante si deve ricordare la previsione, seppur oggi abrogata, di cui all’art. 9 del previgente Codice della privacy che prevedeva, in maniera espressa, la possibilità di conferire delega o procura a persone fisiche, enti, associazioni od organismi proprio per far valere i diritti di cui all’art. 7 (accesso ai dati personali).

Peraltro, sul punto aderente alla materia di cui si tratta, è la L. n. 241/1990 per l’accesso ai documenti amministrativi.    

Non si comprende, dunque, il riferimento di portabilità”.

Peraltro, proprio leggendo le “Linee guida sul diritto alla portabilità dei dati” redatte nel 2017 dal Gruppo di lavoro articolo 29 per la protezione dei dati si apprende, tra le altre, che:

  • il diritto. 

La portabilità, invero, non comporta la cancellazione dei dati del primo fornito alla cancellazione”. Dunque, vi sarebbe comunque una duplicazione della banca dati.

Per quanto/piattaforma senza costi apparenti ma certamente indiretti.

Tra l’altro, in chiusura, non lontano dai confini nazionali è previsto un corrispettivo in cambio della propria salute per testare farmaci.

Non resta che attendere gli sviluppi della vicenda.

Per approfondimenti si può consultare il seguente link.

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...