Acquisizione fraudolenta di dati personali oggetto di trattamento su larga scala e comunicazioni indesiderate – Il danno effettivo

Con la sentenza n. 41604 del 10 ottobre, la Suprema Corte ha ribaltato le pronunce dei giudici di merito che avevano condannato l’imputato per i reati di cui agli artt. 130 e 167 del d.lgs. n. 196 del 2003, contestati per aver proceduto al trattamento illecito dei dati personali degli iscritti ad una associazione, inviando…

Questo contenuto è riservato ai soli SOCI SOSTENITORI
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...