L’estrazione di copia informatica equivale a mantenere il sequestro sui dati che sono autonomi rispetto al contenitore fisico

Secondo la Cassazione penale, il Tribunale, per disporre l’estrazione di “copia forense” dei dispositivi informatici sequestrati, prima della loro restituzione all’interessata, non ha bisogno di alcuna richiesta del Pubblico Ministero, giacché, così operando, non ha adottato, in violazione di legge, una misura cautelare (per la quale sarebbe stata, ovviamente, necessaria la richiesta della pubblica accusa),…

Questo contenuto è riservato ai soli SOCI SOSTENITORI
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...