Impedimento imputato per ragioni di salute: il richiamo alla normativa sulla privacy è inconferente

L’interessante sentenza della Cassazione penale richiama un principio in tema di onere della prova in capo alla parte che intende far valere un legittimo impedimento per ragioni di salute. Nella fattispecie, l’imputato aveva denunciato, nel suo ricorso, vizio di violazione di legge, ex art. 606, comma 1 lett. b), codice di rito, per erronea applicazione…

Questo contenuto è riservato ai soli SOCI SOSTENITORI
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...