Intercettazioni d’urgenza: necessario pericolo nell’arco temporale delle 48 ore

L’interessante sentenza della Cassazione penale in commento, riferita a un procedimento cautelare, si sofferma, tra l’altro, su un’interessante eccezione posta dalla difesa che deduceva violazione di legge in quanto le intercettazioni disposte con decreto di urgenza erano state attivate con ritardo (in alcuni casi il lasso di tempo era arrivato fino a 24 giorni); tale…

Questo contenuto è riservato ai soli SOCI SOSTENITORI
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...