Facebook: dimezzata sanzione per pratica ingannevole su dati personali

La sentenza del TAR del Lazio decide sul ricorso presentato da Facebook con il quale veniva impugnato il provvedimento dell’Antitrust che condannava il social network per pratica ingannevole su dati personali. Due le ipotesi in discussione: la prima riguardava la fase di registrazione dell’utente nella Piattaforma FB (sito “web” e “app”) e consisteva nel rilascio…

Questo contenuto è riservato ai soli SOCI SOSTENITORI
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...