No reato se il dispositivo intercetta – bancomat non funziona

Nel caso della sentenza della Cassazione si ribadisce il principio secondo cui se il dispositivo che intercetta il bancomat non funziona non si realizza alcun reato. L’ipotesi attiene a un soggetto ritenuto colpevole del reato di cui all’art. 617 quinques, per avere installato, presso uno sportello bancomat, apparecchiature in grado di intercettare e memorizzare i…

Questo contenuto è riservato ai soli Soci Sostenitori e Soci SolidarietaDigitale
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...