Sanità: più tutele privacy nei bandi di gara

Dalla newsletter, pubblicata in data 6 marzo 2020 sul sito dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, pubblichiamo il post relativo all’area della sanità e alla necessità che vi siano più tutele nei bandi di gara.

* * *

Una novità sarà adottata in occasione della pubblicazione dei bandi di gara riguardanti l’acquisto delle apparecchiature e dei dispositivi medici da parte delle strutture sanitarie.

A seguito dell’intervento che l’Autorità Garante aveva effettuato nei confronti di un’azienda sanitaria, colpevole di aver comunicato illecitamente dati sulla salute dei pazienti a una società fornitrice di apparecchiature diagnostiche, d’intesa con la Consip i bandi riguardanti l’acquisto di apparecchiature e dispositivi medici saranno infatti modificati per renderli maggiormente conformi alla disciplina sulla privacy e assicurare maggiori tutele per i dati dei pazienti.

La Consip inserirà idonee misure a tutela dei dati trattati, come ad esempio l’impossibilità per il fornitore, che esegue un’attività di manutenzione a distanza dell’apparecchio, di accedere direttamente ai dati anagrafici dei pazienti presenti nelle immagini diagnostiche; nelle future gare d’appalto sarà inserita, inoltre, come clausola standard di contratto, la nomina dell’aggiudicatario quale responsabile del trattamento.

Leggi il testo della newsletter sul sito del Garante.

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...