Un aggettivo aspro ma di mero giudizio non viola la continenza

Diffamazione e continenza : l’uso di un aggettivo aspro ma di mero giudizio non viola la continenza , nel senso che non è ravvisabile una violazione del requisito della continenza per il solo fatto dell’utilizzo di termini che, pur avendo accezioni indubitabilmente offensive, hanno però anche significati di mero giudizio negativo di cui deve tenersi…

Questo contenuto è riservato ai soli Soci Sostenitori e Soci SolidarietaDigitale
Accedi Diventa Socio Sostenitore
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...