Scuola e privacy, pubblicazione voti online è invasiva

0
123

Scuola: Privacy, pubblicazione voti online è invasiva. Ammissione non sull’albo ma in piattaforme che evitino rischi.

Dal sito del Garante Privacy

Interventonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali
(Ansa, 11 giugno 2020)

In relazione alla questione della pubblicazione degli scrutini on line, l’Auto sul registro elettronico.

”Su questo – spiega il Garante – in un’ottica di collaborazione tra istituzioni, ci sono state nei giorni scorsi interlocuzioni con il Ministero della pubblica istruzione, che sono alla base della nota del 9 giugno dello stesso Ministero.

Una volta esposti, infatti, i voti rischiano di rimanere in rete per un tempo indefinito giudizi negativi.

La necessaria pubblicità agli esiti scolastici – conclude il Garante – può essere peraltro realizzata, senza violare la privacy degli studenti, prevedendo la pubblicazione degli scrutini non sull’albo on line, ma,  utilizzando altre piattaforme che evitino i rischi sopra evidenziati”.

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...