Bonus Covid a parlamentari : per il Garante la trasparenza prevale sulla privacy

Bonus Covid a parlamentari : sulla base di quanto affermato dal Garante per la protezione dei dati personali, gli obblighi di trasparenza prevalgono, in questo caso, su quelli privacy.

La vicenda è nota ma intendiamo occuparcene sotto un profilo tecnico.

Alcuni parlamentari avrebbero richiesto e percepito, avendone i requisiti di legge, un bonus erogato dall’INPS e previsto dalla normativa emanata nel pieno dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

Di questi soggetti non si conoscono i nominativi e c’è chi sostiene, da un lato, la necessità che questi siano pubblicati e chi, dall’altro, afferma che vi sarebbero vincoli di privacu che non lo consentirebbero.

Il fulcro di tutto è la legge n.33/2013 contenente, tra l’altro, norme in tema di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

L’articolo 26 di detta legge, al comma 4, prevede che “E’ esclusa la pubblicazione dei dati identificativi delle persone fisiche destinatarie dei provvedimenti di cui al presente articolo, qualora da tali dati sia possibile ricavare informazioni relative allo stato di salute ovvero alla situazione di disagio economico-sociale degli interessati“.

Avevamo, a suo tempo, affrontato una situazione analoga allorché avevamo censurato, inviando una diffida, un comune campano che aveva pubblicato i nomi di coloro che avevano fruito dei buoni spesa per famiglie disagiate nel corso della quarantena Covid-19 (vedi articolo pubblicato).

In quel caso, la pubblicazione dei nomi non doveva essere effettuata a causa proprio del limite di cui al 4° comma citato.

Nel caso dei parlamentari, invece, secondo il Garante non esisterebbe proprio il presupposto della “situazione di disagio economico-sociale degli interessati” per cui, per l’Autorità, la pubblicazione non trova ostacoli in vincoli di riservatezza o privacy.

In ogni caso, il Garante ha annunciato che avvierà un’istruttoria per approfondire il tema del trattamento dei dati dei soggetti beneficiari e sulla diffusione delle informazioni all’interno dell’INPS.

11 agosto 2020.

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...