Diffamazione aggravata a mezzo stampa : pena detentiva solo in presenza di istigazione alla violenza e di messaggi d’odio

Con la sentenza in commento la Suprema Corte, annullando la sentenza di merito, ha analizzato il regime sanzionatorio previsto per la diffamazione aggravata a mezzo stampa ed, in particolare, il ricorso alla pena detentiva auspicando l’utilizzo solo per quelle condotte che, tenuto conto del contesto nazionale, assumano connotati di eccezionale gravità dal punto di vista…

Questo contenuto è riservato ai soli Soci Sostenitori e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...