Whistleblowing : nuovo Regolamentorio

0
132

Dal 3 settembre scorso è in vigore il nuovo Regolamentorio.

Riportiamo, di seguito in data 4 settembre 2020.

* * *

In vigore dal 3 settembre il nuovo Regolamentorio

Il nuovo Regolamento della avvenuta pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (GU – Serie Generale n. 205 del 18.08.2020)

Con il nuovo testorio in modo più efficiente e celere e per svolgere un ruolo attivo nell’opera di emersione di fatti illeciti commessi nelle amministrazioni pubbliche. Ecco le principali novità approvate il 1°luglio 2020 con la Delibera n. 690.

Sono state distinte le quattro tipologie di procedimento:

il procedimento di gestione delle segnalazioni di illeciti (presentate ai sensi del co. 1 dell’art. 54-bis);
il procedimento ai sensi del co. 6 primo periodo dell’art. 54-bis,);

il procedimento di attività di verifica e analisi delle segnalazioni di illeciti (co. 6 terzo periodo dell’art. 54-bis);

il procedimento dell’assenza di procedure per l’inoltro e la gestione delle segnalazioni (co. 6 secondo periodo dell’art. 54-bis)

In linea con l’impostazione, il Regolamento in cinque Capi. Ecco le più importanti novità :

Il primo Capo è dedicato previgente ma, si ritiene, più in linea sia con le Linee Guida sia con la nuova Direttiva europea in materia di whistleblowing.

Il secondo Capo disciplina il procedimento di gestione delle segnalazioni di illeciti o di irregolarità trasmesse ad Anac ai sensi dell’art. 54-bis, comma 1. Le principali novità proposte riguardano l’introduzione di una analitica indicazione degli elementi essenziali della segnalazione di illeciti;

Il terzo Capo concerne la disciplina relativa al procedimento stesso.

Il quartorità può avviare ai sensi dell’art. 54-bis co. 6 secondo periodo.

L’ultimo Capo è dedicatori avviati successivamente alla sua entrata in vigore”.

Il testo?id=1fea73ef0a7780426c032eb975d2aec5″>seguente LINK.

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...