La comunicazione confidenziale non integra il reato di diffamazione

0
342

La Cassazione to della comunicazione. Il Tribunale di Roma in parziale riforma della sentenza del Giudice di Pace di assoluzione dell’imputato di diffamazione ex art. 595 comma 2 c.p.. La condotta diffamato a quest’ultima una relazione sentimentale con una sua collega. Avverso la predetta sentenza l’imputato di cui all’art. 595 c.p., ossia l’offensività delle espressioni…

Questo contenuto è riservato ai soli Base
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...