Per inoculare il captatore informatico non è necessaria l’iscrizione nel registro degli indagati

Nella sentenza commentata la Cassazione, rigettando il ricorso cautelare, afferma che per l’installazione del captatore informatico non è necessaria la preventiva iscrizione nel registro degli indagati del soggetto che subisce l’intercettazione. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria applicava nei confronti dell’imputato la misura della custodia cautelare in carcere, per la…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...