Violazione della privacy : il danno non patrimoniale non è in re ipsa

Nella pronuncia del 18 febbraio scorso la Cassazione Civile ha ribadito il principio secondo cui: il danno non patrimoniale sofferto per violazione della disciplina sulla privacy non può ritenersi in re ipsa, dovendo, invece, essere allegato e provato. Il Tribunale di Roma accertava che una s.a.s. aveva violato il diritto di una s.r.l. all’uso esclusivo…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...