Auto connesse e Assistenti vocali : le Linee guida dei Garanti privacy europei

0
140

Auto connesse e Assistenti vocali: le Linee guida dei Garanti privacy europei
Approvate definitivamente le regole sui veicoli intelligenti . In consultazione fino al 23 aprile quelle sugli assistenti vocali

(dal sito internet del Garante privacy – 29 marzo 2021)

Maggiori tutele per la privacy di conducenti e passeggeri delle autori di tecnologie divenute ormai di uso quotidiano.

Le linee guida sulle auto di alcune delle modifiche proposte nel corso della consultazione pubblica avviata a febbraio del 2020.

I Garanti privacy europei chiedono all’industria auto di mobilità.

Le persone sul veicolo dovranno essere informate in maniera chiara, nella loro lingua, sul trattamentografiche che ne garantiscano l’integrità e la protezione da accessi illeciti.

Nel corso dell’ultima riunione plenaria, l’Edpb ha approvato anche la prima versione delle linee guida relative agli assistenti vocali digitali (Vva – Virtual Voice Assistants), come quelli attivati negli smartphone o nei televisori intelligenti, negli stessi veicoli connessi o nei cosiddetti smart speaker presenti nelle case di molti italiani. Le linee guida sugli assistenti vocali digitali sono state poste in consultazione pubblica fino al 23 aprile 2021.

Una delle principali criticità individuate dai Garanti europei riguarda la molteplicità di tipologie dei dati trattati, delle persone coinvolti e di trattamenti eseguiti. Gli assistenti vocali possono, infatti, eseguire, un ordine, rispondere a una domanda o a un comando di domotica, offrire un servizio di custo dei dati può puoi riguardare un utente specifico, come quelli riconosciuti tramite tecniche di analisi biometrica della voce, oppure una pluralità indefinita di persone o di familiari.

Per offrire maggiori garanzie agli utenti e ridurre i rischi connessi, i Garanti europei hanno chiesto.

Roma 30 marzo 2021

Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...