L’invio di email integra diffamazione anche se tra i destinatari vi è la persona offesa

Con la recente sentenza, gli Ermellini, dopo un attenta disamina sulla differenza tra ingiuria e diffamazione , ancorchè consumati “online”, ribadisce che: l’invio di email a contenuto offensivo integra il reato di diffamazione anche nell’eventualità che tra i destinatari del messaggio di posta elettronica vi sia l’offeso. Il Tribunale di Roma ha confermato, anche agli…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...