Il messaggio denigratorio su facebook è diffamazione aggravata

Nella sentenza in commento la Corte di Cassazione ha ribadito il principio secondo cui: la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca  facebook integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. 595, comma terzo, cod. pen. La Corte d’appello di Milano ha confermato la decisione di primo grado, che aveva condannato il…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...