Nella diffamazione la valutazione della gravità della condotta spetta al giudice di merito

La sentenza in commento, anche se anteriore all’intervento della Corte Costituzionale , si pone in linea con la pronuncia della Consulta in tema di pena della reclusione derivante dalla condanna per diffamazione a mezzo stampa . La Corte di Cassazione ha stabilito che spetta al giudice di merito accertare la ricorrenza dell’eccezionale gravità della condotta…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...