Scriminante della provocazione nella diffamazione : rapporti tra terzo , persona offesa e terzo non provocatore

Nella sentenza in commento, la Cassazione annullando la sentenza impugnata, in tema di diffamazione ha stabilito che l’autore del fatto può andare esente da responsabilità — ancorché abbia leso la reputazione di un terzo diverso dal provocatore, al quale, dunque, non è addebitabile alcuno stimolo verso l’agente — in quanto vi sia un rapporto concreto…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...