L’interesse concorrente delle persone fisiche non esime dalla responsabilità 231

Nella sentenza della Corte di Cassazione penale in commento, si riafferma il principio secondo cui l’interesse concorrente delle persone fisiche non esime dalla responsabilità 231 dovendosi configurare, per avere l’estraneità dell’ente, la circostanza che il reato è stato commesso nell’esclusivo vantaggio dell’autore. I fatti La corte di appello di Bari, confermava la pronuncia del tribunale…

Questo contenuto è riservato ai soli Base, Soci Sostenitori, e Soci SolidarietaDigitale
La procedura è la seguente:
Fase 1: Accedi, se sei già iscritto o Registrati
Fase 2: Richiesta di iscrizione gratuita al Portale
Accedi (già registrati)
Registrati
Richiedi l’iscrizione gratuita al Portale (già registrati)
Segui e condividi i nostri contenuti anche sui social network...