13 Giugno 2024, 3:58

Compliance

0
Compliance

Letteralmente il termine ” compliance ” può essere tradotto con “aderenza” o “conformità”. In campo normativo o societario il termine viene utilizzato per esprimere la conformità a una legge o a un insieme di leggi ovvero ancora a uno standard o a una prassi (best practice) o ancora linee guida.

Può essere inteso anche in termini aziendali come “funzione compliance” cioè la funzione aziendale preposta alla verifica del rispetto dell’ente alla normativa o alle normative rilevanti per la tipologia di soggetto giuridico o per il settore di appartenenza del soggetto medesimo.

Molti sono i settori normativi rilevanti al fine di valutare la compliance da parte del soggetto giuridico di riferimento.

Alcuni esempi sono:

  • normativa in materia di trattamento dei dati personali (c.d. GDPR o altre norma come Codice della privacy);
  • disciplina della responsabilità amministrativa degli enti da reati (ex D.Lgs. 231/2001);
  • normativa antiriciclaggio;
  • normativa in materia di anticorruzione e trasparenza;
  • normativa in materia di concorrenza e mercato (antitrust).